Campagne Retargeting

campagne retargeting

Tabella dei Contenuti

Le campagne retargeting sono strategie di marketing digitali che garantiscono un coinvolgimento maggiore del cliente con un brand. In particolare, l’obiettivo di questa comunicazione è raggiungere gli utenti che hanno già interagito con la propria risorsa sul web, per indurli a completare una vendita.

Quindi, fare retargeting vuol dire coinvolgere nuovamente i potenziali clienti, attraverso la creazione di nuovi punti di contatto.

Ad esempio, i cookie sono strumenti fondamentali per le tue campagne retargeting, perché permettono di visualizzare annunci pertinenti ai visitatori e aumentare le possibilità di conversione.

Come funzionano le campagne retargeting?

Come abbiamo accennato in introduzione, il retargeting è possibile grazie ai cookie. Grazie a questi strumenti, un esperto di marketing può conoscere il comportamento degli utenti sul web. Quindi impostare delle campagne efficaci.

Per quanto riguarda la comunicazione retargeting, con i cookie si potrà sapere quando e come un utente è già stato presente nella nostra risorsa digitale. Dunque, sarà possibile inviare un messaggio efficace, sulla base della sua esperienza passata.

Ad esempio, se deve completare un acquisto, basterà mandargli una email per ricordargli che il suo carrello è ancora pieno.

Quali sono i diversi tipi di campagne retargeting

Le campagne retargeting possono essere di diverso tipo, in modo da raggiungere gli utenti in diversi momenti della loro esperienza digitale, come ad esempio:

  • visualizza annunci: banner visivi dinamici per ricordare ai clienti il loro potenziale nuovo acquisto
  • email: ad esempio, dei messaggi di posta elettronica che ti ricordano di completare il tuo acquisto
  • search: una potente funzionalità di Google Ads che sfrutta l’attività precedente dell’utente sul web
  • social media: piattaforme come Facebook e Instagram offrono un contatto diretto tra marchi e utenti
  • mobile: sfrutta la grande presenza delle persona sui dispositivi mobile per aumentare la portata dei propri messaggi

Come creare campagne retargeting efficaci

Di solito, per creare una campagna retargeting efficace bisogna seguire alcuni passaggi fondamentali.

Nei seguenti paragrafi, ti spiegheremo nel dettaglio ciascun momento della produzione di un messaggio retargeting inviato a un cliente.

Scegli i tuoi obiettivi

Il retargeting non ha solo lo scopo di incrementare le vendite. In realtà, i tuoi obiettivi potrebbero includere:

  • migliorare la consapevolezza del marchio
  • coinvolgere i clienti esistenti per una migliore consapevolezza del brand
  • recupero delle vendite abbandonate
  • incoraggiare le iscrizioni alla posta elettronica
  • sollecitare ulteriori recensioni dei clienti

Assicurati sempre una conoscenza approfondita del tuo obiettivo. Quindi anche delle metriche che devono essere utilizzate per migliorarlo. Infatti, cerca di evitare un approccio unico alla campagna: a seconda del tuo scopo, la metrica più utile potrebbe essere diversa.

Segmenta il tuo pubblico

Anche in questo caso, è svantaggioso applicare una strategia di targeting uniforme. Anzi, è vantaggioso segmentarli in vari sottoinsiemi. In fondo, non conviene mostrare ai potenziali clienti degli annunci irrilevanti o infastidirli con numerose ripetizioni.

La segmentazione del pubblico può seguire vari criteri:

  • clienti nuovi e abituali
  • comportamenti
  • posizionamento del funnel di marketing
  • stato del carrello
  • prodotti di interesse
  • precedenti acquisti
  • dati demografici
  • posizione geografica

Scegli i tuoi canali

Ora bisogna scegliere con attenzione dove posizionare i tuoi annunci.

Questa decisione dipenderà dal budget, dalle risorse disponibili per la creazione di annunci e dagli obiettivi della campagna.

Pianifica i tuoi contenuti

Utilizza delle sequenza di annunci, in modo da non visualizzare sempre lo stesso.

Ad esempio, puoi fornire un coupon, offrire uno sconto oppure far mostrare il tuo marchio a un testimonial. Ti consigliamo di scrivere un testo coinvolgente, anche per creare un senso di urgenza e di FOMO.

Determina il tempismo e la frequenza della tua comunicazione

Senza nessun limite di frequenza, gli annunci di retargeting possono sembrare rapidamente invadenti. In generale, ti consigliamo di pubblicare uno stesso tipo di annuncio non più di due volte. Se esageri, potrebbe essere stantio o fastidioso.

Invece, prova a mescolare le tue comunicazioni, così da creare diverse combinazioni. Quindi, conduci delle analisi per trovare il momento opportuno per la tua pubblicazione.

Progetta e sviluppa la tua creatività

Per creare il tuo annuncio di retargeting perfetto, ricorda che il testo è la chiave per la stimolazione dell’azione e del coinvolgimento dell’utente.

Dunque, la tua creatività deve seguire lo scopo dell’annuncio. Anche se può sembrare impegnativo, ecco qualche consiglio per rendere la tua comunicazione particolare:

  • evidenzia la tua proposta 
  • indica chiaramente l’azione desiderata
  • usa verbi forti per stimolare l’azione
  • mantieni i messaggi diretti per le call to action
  • evita false promesse
  • affronta punti critici comuni nei loro passaggi suggestivi

Lancia la tua campagna

Una volta che hai completato tutti i passaggi, è giunto il momento di lanciare la tua campagna di retargeting e interagire con i clienti.

Monitora e ottimizza

Il retargeting non è una campagna che può essere dimenticata.

Per ottenere il massimo successo, devi rivedere costantemente i tuoi dati, continuare a fare test e approfondimenti. Non puntare eccessivamente su un elemento in particolare della tua campagna e continua a sperimentare man mano che avanzi.

Se qualcosa non funziona, quindi, non avere paura di cambiare.

 | Website

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Mauris id mauris mollis, facilisis odio sit amet, vulputate odio. Mauris quis pellentesque elit, eu suscipit ipsum. Aenean sagittis purus in dui mollis, at imperdiet ante pellentesque.

Chiamaci, scrivici o bussa alla nostra porta





    Voglio ricevere le Case History



      Voglio ricevere le Case History

      Inserisci il tuo nome e la tua email nel form qui sotto e clicca sul tasto “Ottieni le Case History”.
      Riceverai direttamente nella tua casella, una email con il link per scaricare il file in formato Pdf.