I codici di errore

codici di errore

Tabella dei Contenuti

I codici di errore o di stato HTTP sono risposte che il server dà a una richiesta da parte di un browser. Esistono molte tipologie di codice con significati ed effetti diversi. Solitamente, sono composti da tre cifre e la prima definisce la categoria di appartenenza.

Dunque, se conosci gli errori HTTP, potrai intervenire tempestivamente per risolvere ciò che non va nel tuo sito web. Ti ricordiamo, infatti, che l’inattività di alcune pagine può essere un fattore SEO negativo e influire sull’indicizzazione della tua risorsa.

Per questo motivo, in questo articolo, ti spiegheremo quali sono i codici di errore e di stato più importanti. Così che tu possa ottimizzare al meglio le pagine del tuo sito web.

I tipi di codici di errore e di stato

Le categorie di codici HTTP definiscono cinque diversi tipi di risposta che un server può dare al tuo browser:

  • informational (1xx): sono risposte informative, definiscono il momento in cui il server elabora la richiesta
  • success (2xx): la richiesta del browser è stata completata con successo
  • redirect (3xx): hai subito un reindirizzamento in qualche altra pagina
  • client error (4xx): impossibile raggiungere la pagina. Ciò significa che l’indirizzo non è valido
  • server error (5xx): la richiesta del client è valida, ma il server non riesce a completarla

I codici più importanti per gli specialisti SEO

È fondamentale che ogni SEO specialist conosca di codici di errore e di stato. Soprattutto quelli che hanno un maggiore impatto sull’ottimizzazione dei siti web.

Ad esempio, se noti che spesso c’è un errore HTTP “5xx”, con ogni probabilità i tuoi server non funzionano correttamente. Quindi, sarebbe il caso di controllarli e sistemarli. In alternativa, quelli “4xx” influiscono pesantemente sull’esperienza dei visitatori stessi. Dunque, puoi ragionare se ci sono problemi nella sitemap o se ci sono delle pagine eliminate, ma che sono rimaste indicizzate.

Nei seguenti paragrafi ti spiegheremo più nel dettaglio i codici di stato HTTP più comuni e più importanti.

Codice di stato HTTP 200

Questo codice HTTP determina uno stato ideale del tuo sito o della tua pagina. I visitatori, i bot e i link viaggiano e analizzano la tua risorsa senza alcun tipo di problema.

Codice di stato HTTP 301 e 302

Entrambi questi codici servono per spedire il visitatore in un’altra pagina, rispetto a quella che sta visitando. La differenza tra i due sta nella durata di questi link. Il codice 301, infatti, gestisce dei reindirizzamenti permanenti. Mentre il 302 determina quelli temporanei.

Grazie a questi segnali, quindi, i bot e i visitatori vengono rispediti verso la risorsa attiva e competente.

Nello specifico, un 302 potrebbe non essere in grado di inviare tutta la link juice verso il nuovo indirizzo, perché i Googlebot lo considerano un trasferimento soltanto temporaneo.

Codice di errore HTTP 404

Questo errore significa che la richiesta che è stata inviata, ma non è stata trovata. Tuttavia, non indica se tale mancanza sia temporanea o permanente.

In qualsiasi sito sono presenti delle pagine “non trovate”. Nonostante la pratica più comune sia quella di reindirizzare queste risorse verso altre, non sempre un codice 301 è la soluzione più adatta. Ti consigliamo di farlo solo se il tuo articolo ha molto traffico.

Se non esiste una risorsa alternativa corrispondente, prova a mandare i tuoi utenti verso altre pagine, a patto che siano comunque pertinenti. In alternativa, devi sostituire l’URL mancante con uno nuovo.

In ogni caso, è buon costume offrire ai visitatori una pagina di errore 404 personalizzata.

Codice di errore HTTP 410

A differenza del 404, è un segnale di un errore permanente. In particolare, vuol dire che la pagina non esiste più. Non solo non è più disponibile, ma non esiste neanche alcun indirizzo di inoltro.

Dunque, tutti i collegamenti a quell’indirizzo riportano a una risorsa pressoché morta, con una conseguente perdita di traffico.

Codice di errore HTTP 500

Questo errore non è relativo a pagine mancanti. Ma a un vero e proprio problema del server. Di solito, questo codice influisce l’accesso al sito web. Dunque, sia i bot che i visitatori umani andranno persi.

Dato che Google, come ogni altro motore di ricerca, predilige siti ben gestiti, controlla questi errori e risolvili il prima possibile per migliorare il tuo posizionamento nella SERP.

Codice di stato HTTP 503

Un errore 503 segnala che il server non è disponibile. A tutti quanti, sia bot che umani, viene chiesto di tornare più tardi. Questo codice potrebbe essere generato da un sovraccarico temporaneo o una manutenzione dei server.

Inoltre, questo codice garantisce che il “guasto” sarà breve e tutto tornerà normale in poco tempo.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Mauris id mauris mollis, facilisis odio sit amet, vulputate odio. Mauris quis pellentesque elit, eu suscipit ipsum. Aenean sagittis purus in dui mollis, at imperdiet ante pellentesque.

Chiamaci, scrivici o bussa alla nostra porta





    Voglio ricevere le Case History



      Voglio ricevere le Case History

      Inserisci il tuo nome e la tua email nel form qui sotto e clicca sul tasto “Ottieni le Case History”.
      Riceverai direttamente nella tua casella, una email con il link per scaricare il file in formato Pdf.